Sataplia Cave e l’impronta di dinosauro

La grotta di Sataplia (nota anche come Sataplia Cave) è una piccola grotta situata nel distretto di Tskaltubo, non lontano da Kutaisi. Sataplia fa parte di un parco nazionale, che offre uno scenario naturalistico molto affascinante.

Sataplia in georgiano significa “miele”; la scelta del nome è legata alla presenza di numerosi sciami di api selvatiche nella zona. Vale la pena visitare il parco sia per le famose speleotemi sottili, che caratterizzano la grotta, sia per le impronte preistoriche di dinosauro, a cui è dedicata una buona parte della visita.

La grotta fu scoperta da un ambientalista originario di Kutaisi, P. Chabukiani. Fu egli stesso a scoprire i reparti archeologici preistorici che l’area conservava.

Posizione

La grotta di Sataplia prende il nome dal Monte Sataplia (494m), un vulcano ormai spento. L’area è una riserva statale naturale e si estende per circa 500 ettari. La Riserva ha la finalità di conservare e tutelare le grotte carsiche della zona e i reparti preistorici legati ai dinosauri. La zona si trova a circa 6km a nord ovest dalla città di Kutaisi.

La grotta di Sataplia non è l’unica della zona: non tanto tempo fa infatti sono state scoperte altre tre piccole grotte, che vanno ad aggiungersi al ricco patrimonio geologico e speleologico che fa di questa zona un patrimonio mondiale.

Visita della grotta

Per visitare la grotta di Sataplia si passa attraverso un’entrata dalla parte est della collina, per poi, attraverso un percorso interno, uscire da una apertura opposta, in corrispondenza di un’area dedicata ai reparti archeologici: il secondo padiglione presente nel parco, oltre a quello dedicato alle impronte di dinosauro, da cui inizia proprio la visita guidata.

Lo spettacolo per il visitatore è assicurato: un percorso di 300 metri con una larghezza di 12 metri ed una altezza di 10 metri, circondati da stalattiti e stalagmiti. All’interno la temperatura dell’aria e quella dell’acqua hanno gli stessi gradi. Dopo il percorso, è possibile visitare anche il museo speleologico lì vicino.

Reperti archeologici

Sataplia rappresenta come detto un patrimonio archeologico di gran valore. Nei padiglioni dedicati vi sono all’incirca 200 impronte, su due diversi strati di roccia calcarea. Le impronte appartengono a specie diverse. Vi sono orme di circa 30cm che sono state ricondotte ad un dinosauro, sicuramente predatore. Su un secondo livello vi sono invece impronte più grandi, che arrivano ai 48 centimetri, riconducibili sicuramente a specie erbivore.

Informazioni utili

Da Kutaisi è consigliabile raggiungere la grotta di Sataplia con un taxi. L’ingresso è a pagamento, e viene offerta una guida in inglese che vi accompagnerà lungo il percorso. La grotta è aperta dalle 10.00 del mattino fino alle 17.00, tutti i giorni, ad eccezione del martedì.

Ottimo modo per completare la visita del parco, è quello di non perdersi l’ottima vista del paesaggio da una terrazza panoramica, pavimentata in vetro, su un dirupo.

Posizione