Ponte bianco di Kutaisi

Il Ponte Bianco di Kutaisi (o White Bridge, come è comunemente noto tra i turisti di tutto il mondo), è uno dei ponti che attraversano il fiume Rioni in città, ma è di gran lunga il più interessante.

Noto come ponte Tetri o Tetrikhidi in georgiano (Tetri è proprio la traduzione di “bianco”) e situato in pieno centro, ciò che lo contraddistingue dal resto dei ponti di Kutaisi è che è completamente pedonale. Ad un angolo del Ponte bianco sorge il White Stone Cafe, che durante il secolo scorso era un rifugio per poeti e scrittori che cercavano di narrare le cose belle del loro paese per farlo sviluppare. Dall’altra parte del ponte si trova invece un rilassante lounge bar all’aperto, il Kutaisi Gardenia, al cui fianco parte la piccola funivia, che conduce sulla collina.

La costruzione del Ponte Bianco iniziò nel 1872, e il suo nome deriva dalle sue ringhiere, costruite con le pietre bianche prese dal letto del fiume Rioni. E’ molto rilassante fermarsi per qualche minuto sul Ponte Bianco, ad ammirare il fiume Rioni che scorre impetuoso, e nel frattempo la funivia d’altri tempi che sale e scende.

ponte bianco kutaisi

La funivia di Kutaisi, il fiume Rioni e il Ponte Bianco sullo sfondo.

La statua del Ponte Bianco e la leggenda

Ma protagonista assoluta del Ponte Bianco di Kutaisi è una particolare statua di un bambino seduto sulla ringhiera come a buttarsi nel fiume, con che tiene nelle mani due cappelli. La leggenda narra che un bambino li rubò da due uomini vestiti eleganti, e poi si buttò nel fiume per scappare.

Un’altra storia collegata al ponte racconta che sulla riva sinistra del fiume c’era una scuola femminile, e sulla riva destra una scuola maschile. I ragazzi saltavano quindi nel fiume dal ponte per mostrare il loro amore e il loro coraggio alle ragazze.

Galleria di immagini

Ecco alcune foto del Ponte bianco di Kutaisi.

Posizione